Docet insegna come risparmiare energia

246

Uno strumento per calcolare il fabbisogno energetico di edifici o appartamenti esistenti, elaborato da un gruppo di ricercatori semplificherà le certificazioni energetiche di tali immobili, obbligatorie dal 2009. E permetterà di calcolare come inquinare e consumare meno. Sarà presentato domani

Bastano poche e semplici informazioni (dall’anno di costruzione, al numero dei piani fino al tipo di esposizione) per sapere a quale «classe energetica» appartiene la nostra abitazione e cosa fare per migliorarne le prestazioni dal punto di vista energetico e ambientale, ottenendo così un notevole risparmio. Grazie al modello di calcolo «Docet», sviluppato dall’Istituto per le tecnologie della costruzione (Itc) del Cnr di San Giuliano Milanese e dall’Enea, sarà possibile produrre anche per gli edifici residenziali esistenti l’attestato di certificazione energetica.
«Un documento, questo, previsto dalla direttiva comunitaria 2002/91/CE ? spiega Italo Meroni, ricercatore dell’Itc-Cnr ? che vuole promuovere