«Disastro colposo», sequestrata la discarica di Pianura

220

Wwf: «soddisfazione per il sequestro», c’è una magistratura che si pone in difesa del diritto alla salute dei cittadini e della salubrità dell’ambiente

Il Wwf accoglie con soddisfazione la notizia del sequestro probatorio dell’area dell’ex discarica Difrabi, in località Contrada Pisani a Pianura.
«La gravità dei reati ipotizzati dalla procura partenopea, vale a dire epidemia e disastro colposo, giustifica ampiamente la misura cautelare disposta ? commenta Michele Candotti, Direttore generale del Wwf Italia – e ci richiama, ancora una volta, alla necessità che alla soluzione del problema dei rifiuti in Campania si arrivi attraverso provvedimenti ponderati, e non frutto della emotività. Provvedimenti cioè che tengano nel giusto conto le conseguenze per la salute della collettività e capaci di non infliggere più gravi danni