Firenze vuol ricavare energia dalle vecchie briglie dell’Arno

62

Le vogliono trasformare in piccole centrali idroelettriche. Pubblicato un bando di gara

Recuperare le vecchie briglie dell’Arno per trasformarle in piccole centrali idroelettriche. Si concretizza in questi giorni l’idea lanciata dalla Provincia di Firenze. L’ente, presieduto da Matteo Renzi, ha pubblicato un bando di gara per individuare il project financing, che permetterà di realizzare i 13 interventi individuati lungo l’asta del fiume che va dal Valdarno fiorentino fino al comune di Signa. Una seconda gara pubblica assegnerà poi la realizzazione pratica della proposta progettuale che risulterà più interessante.
Dalle stime fatte si calcola la possibilità di produrre 47 GW (ogni gigawatt è pari a un milione di KW) per un valore di