Compostaggio – Così migliora la qualità e si elimina il cattivo odore

97

A Case Passerini inaugurate 14 biocelle per produrre compost

Sono 14 le nuove grandi biocelle per la produzione del compost dai rifiuti organici inaugurate dai sindaci dei Comuni di Sesto Fiorentino e Firenze, Gianni Gianassi e Leonardo Domenici, presso il Polo Tecnologico di Case Passerini, nel comune di Sesto Fiorentino; a fronte di 13 milioni di euro d’investimento per l’ampliamento e l’ottimizzazione dell’impianto di compostaggio più grande della Toscana, diventano 70.000 le tonnellate/anno di materiale organico trattabile (potenzialità più che triplicata).

Le lavorazioni al chiuso con abbattimenti tramite scrubbers e biofiltro sono finalizzate ad eliminare il problema del cattivo odore, mentre la rinnovata potenzialità garantisce di incrementare