«Dire & fare 2005»: il futuro dell’educazione ambientale

87

E’ un’iniziativa promossa da Anci Toscana in collaborazione con Regione Toscana e con il contributo dell’Arpa Toscana, Cesvot e Provincia di Massa Carrara, Comune di Massa e Comune di Carrara; in Italia è considerata la manifestazione fieristica della Pubblica Amministrazione che vanta come espositori il maggior numero di enti locali

Dal 16 al 18 novembre si svolgerà, presso il polo fieristico di Massa Carrara, l’ottava edizione dell’evento «Dire & Fare». «Dire & Fare» è un’iniziativa promossa da Anci Toscana in collaborazione con Regione Toscana e con il contributo dell’Arpa Toscana, Cesvot e Provincia di Massa Carrara, Comune di Massa e Comune di Carrara; in Italia è considerata la manifestazione fieristica della Pubblica Amministrazione che vanta come espositori il maggior numero di enti locali. In tale ambito, Arpat organizza due convegni: «il futuro per l’educazione ambientale in Toscana, nel decennio dell’educazione alla sostenibilità» e «Le nuove frontiere della prevenzione e del controllo ambientale integrato dell’inquinamento alla luce delle novità del D.lgs. 59/2005». Il dibattito «quale futuro per l’educazione ambientale in Toscana, nel decennio dell’educazione alla sostenibilità – riflessioni dopo il terzo congresso mondiale di educazione ambientale, tenutosi a Torino dal 2-6 ottobre 2005» si terrà il 16 novembre, alle 15 presso la saletta viola.
Il convegno, oltre che come occasione per fare il punto sulle politiche regionali nel campo dell’educazione ambientale, intende offrire un momento di riflessione e di confronto aperto anche ad altre regioni, sulle prospettive di sviluppo secondo le direttrice e gli stimoli che sono emersi dal Congresso mondiale di Torino . L’incontro «le nuove frontiere della prevenzione e del controllo ambientale integrato dell’inquinamento alla luce delle novità del D.lgs. 59/2005 (IPPC)» si terrà il
17 novembre alle 15 presso la sala Verde. La discussione verterà sull’entrata in vigore del decreto legislativo 59/2005 che tratta la prevenzione e il controllo ambientale integrato dell’inquinamento. In questo scenario il convegno intende essere un’occasione di aggiornamento e di discussione sulle nuove frontiere dell’intervento pubblico in fase di valutazione e rilascio delle Autorizzazioni Integrate ambientali e sulle strategie del controllo sulle aziende Ippc.

(Fonte Arpa Toscana)