E’ arrivata l’ora di pulire l’aria

52

I dati raccolti mostrano una situazione allarmante della qualità dell’aria e le ripercussioni che si potrebbero avere sulla salute umana e per l’ambiente circostante

Il periodico «l’Ambiente per gli europei» curato della direzione generale Ambiente della Commissione europea, ha pubblicato un servizio molto allarmante sulla qualità dell’aria e sulle ripercussioni sulla salute umana e per l’ambiente circostante. Come spiega Stavros Dimas, Commissario per l’ambiente dell’Ue: «i dati relativi agli effetti dell’inquinamento atmosferico sull’organismo sono decisamente inquietanti. Dobbiamo intervenire con misure adeguate». Secondo studi recenti, infatti, ogni anno in Europa sono circa 400.000 i decessi prematuri attribuiti all’inquinamento atmosferico; anche i ricoveri ospedalieri causati da malattie legate all’inquinamento atmosferico sono aumentati di 100.000: il rischio per la salute pubblica è paragonabile a quello degli incidenti