A Roma le lampade usate smaltite in sicurezza

276

L’accordo con Cna Roma ed il Consorzio nazionale Ecolamp per attivare il servizio Extralamp

Rifiuti pericolosi smaltiti in sicurezza e senza nessun costo aggiuntivo per le imprese che devono avviarli allo smaltimento. È questo l’obiettivo di un nuovo servizio strutturato che prende il nome di «Extralamp» ed è oggetto di una convenzione siglata tra la Cna di Roma e il Consorzio nazionale Ecolamp. I rifiuti in questione sono lampade «esauste» (non più funzionanti o sostituite da nuove) e i destinatari di questo servizio sono gli installatori elettrici di Roma che devono smaltirle per conto dei loro clienti.

È un servizio ideato dal Consorzio Ecolamp che Cna intende promuovere ai propri associati con una nuova modalità, ovvero con una applicazione su un territorio specifico (l’intera provincia romana) e con il coinvolgimento strutturato della categoria cui il servizio di rivolge, gli installatori elettrici. In caso di successo, Cna intende promuovere il servizio a tutti gli associati a livello regionale e nazionale.

Per gli impiantisti elettrici della provincia di Roma c’è dunque una buona notizia: possono rivolgersi al Consorzio Ecolamp che, gratuitamente, ritirerà e tratterà in sicurezza le lampade «esauste» in loro possesso a seguito degli interventi di manutenzione e installazione di nuove apparecchiature di illuminazione presso i propri clienti.

(Fonte Conca Delachi)