Energia alternativa – Certificare gli impianti entro il 2012

260

Obiettivo del progetto è individuare e uniformare per i 27 Paesi europei gli schemi di accreditamento e certificazione degli impianti di fonti rinnovabili di energia

È iniziato il progetto comunitario Qualicert che ha l’obiettivo di individuare e uniformare per tutti i 27 paesi europei gli schemi di accreditamento e certificazione delle competenze per gli installatori di impianti di fonti rinnovabili di energia di piccola e media taglia (solare termico a bassa temperatura, solare fotovoltaico, pompe di calore, biomasse, geotermia).

Il progetto, che avrà una durata triennale (2009-2011) vede la partecipazione di 14 partner europei, ed è nato dall’esigenza di rispondere all’Unione europea che, con l’Articolo 14 della Direttiva sulla promozione dell’uso di energia da fonti rinnovabili, obbliga gli Stati membri a sviluppare e riconoscere, entro il 2012, schemi condivisi di accreditamento e certificazione per installatori di impianti di energia rinnovabile di piccola e media taglia.

La prima fase del progetto prevede un’indagine per raccogliere informazioni sui diversi sistemi di accreditamento e certificazione delle competenze esistenti nei diversi Stati europei.

L’Enea, in quanto partner del progetto, intende raccogliere le esigenze delle organizzazioni che operano nel campo della formazione degli installatori in Italia e pertanto invita tutti gli operatori del settore a compilare il questionario e ad inviarlo, entro il 10 ottobre, all’indirizzo: fad@enea.it

Questionario

(Fonte Assolterm)