Scienza e cultura per promuovere il Sud

166

Obiettivo principale è inaugurare un dialogo in piena libertà di pensiero con l’incontro di discipline diverse che affrontano i temi più dibattuti della ricerca contemporanea

La Settimana internazionale della ricerca giunta alla sua III edizione si terrà da lunedì prossimo fino al 3 ottobre e si svolgerà tra Potenza, Matera, Cassino, Napoli, Caserta, Bari, Campobasso ed è la naturale prosecuzione di un cammino iniziato nel 2007.

L’obiettivo principale è inaugurare un dialogo in piena libertà di pensiero. L’incontro tra discipline diverse proclama il valore di questa libertà come possibilità di un orizzonte diverso per le generazioni future.

Ricercatori e studiosi di differenti discipline si confronteranno durante tutta la settimana, in incontri, dibattiti, tavole rotonde, workshop e presentazioni di libri sui temi più dibattuti della ricerca contemporanea.

Alle attività scientifiche e divulgative dedicate ad un più largo pubblico, saranno affiancate iniziative di carattere culturale (concerti e mostre) e laboratori multimediali per studenti delle scuole.

Intento degli organizzatori è promuovere la realtà lucana e meridionale nei circuiti scientifici e culturali nazionali ed internazionali facendone il crocevia del dibattito contemporaneo sulla scienza, sulla filosofia, sull’arte.

Info e Programma

(Fonte Regione Basilicata)