Un premio per le buone pratiche ambientali

484

Il bando giunto alla terza edizione è rivolto a Imprese, Amministrazioni pubbliche, Istituzioni, Associazioni che, in Toscana, si sono innovate in un’ottica di ecoefficienza

È uscito il Bando, ormai alla sua terza edizione, per l’assegnazione del Premio «Toscana ecoefficiente» a cui Arpat collabora attivamente come componente del Comitato tecnico scientifico e della giuria.

La domanda di partecipazione dovrà esser inviata entro e non oltre il 31 dicembre presso la segreteria organizzativa.

Il Premio si rivolge a tutti i soggetti che, in Toscana, abbiano concretamente innovato processi, sistemi, tecnologie, e prodotti in un’ottica di ecoefficienza, sviluppo sostenibile, condivisione di buone pratiche ambientali, rispetto degli aspetti etico-sociali, qualità e sostenibilità della vita dei cittadini.

«Toscana ecoefficiente» è un invito che la Regione rivolge a tutti i soggetti che, in Toscana, abbiano concretamente innovato processi, sistemi, tecnologie, e prodotti in un’ottica di ecoefficienza, sviluppo sostenibile, condivisione di buone pratiche ambientali, rispetto degli aspetti etico-sociali, qualità e sostenibilità della vita dei cittadini.

Possono presentare la candidatura:

– Imprese di produzione di beni o servizi, private, pubbliche, individuali, cooperative, consorzi, organizzazioni no-profit, e liberi professionisti per realizzazioni effettuate e o prodotte in Toscana.

– Amministrazioni pubbliche e singoli settori della pubblica amministrazione, (con esclusione dell’ente regione Toscana e delle Agenzie regionali) scuole, università pubbliche e private nel territorio della regione Toscana e tutti i soggetti aderenti alla Rete delle Agende 21 toscana.

– Istituzioni scientifiche e tecniche, pubbliche e private, per azioni realizzate in Toscana.

– Associazioni di cittadini, condomini, famiglie, studenti, gruppi e singoli soggetti per azioni realizzate in Toscana.

Si invitano anche  i soggetti che hanno realizzato azioni concrete  per l’ecoefficienza nell’ambito della progettazione integrata del Sistema toscano di Ea e partecipare a questa interessante occasione di diffusione e comunicazione.

Ciascuna azione candidata deve collocarsi in uno solo degli Ambiti segnalati, mentre può considerare uno o più dei temi proposti: l’integrazione tra più temi sarà criterio di merito nella valutazione.

Verranno premiati con uno o più premi i seguenti ambiti:

– azioni in agricoltura

– azioni nel commercio e turismo

– azioni nelle attività produttive e servizi

– buone pratiche delle pubbliche amministrazioni , scuole, istituti,Università

– buone pratiche dei cittadini (singoli, associazioni,condomini,famiglie, gruppi, tutti gli altri)

In tema di:

– uso dei materiali, riduzione, riuso e valorizzazione dei rifiuti

– acqua

– edilizia e abitare sostenibile

– consumo

– energia e fonti rinnovabili

– pianificazione urbanistica

– prodotti e servizi di design sostenibile

– mobilità sostenibile

Verranno premiate con campagne di comunicazione e altri premi minori le azioni in agricoltura, nel commercio e turismo, nelle attività produttive e servizi, e le buone pratiche delle pubbliche amministrazioni e dei cittadini (singoli, associazioni, famiglie, studenti e gruppi scolastici, tutti gli altri).

Tutte le informazioni, il bando e la domanda di partecipazione si trovano sul sito http://www.regione.toscana.it/premioecoefficiente

(Fonte Arpat)