Laghi, un sistema in crisi

237

In Cina la situazione è drammatica: il 90% dei laghi è inquinato. A livello mondiale alcuni sono anche a rischio estinzione

Si è appena conclusa a Wuhan, in Cina, la tredicesima conferenza mondiale dei laghi organizzata dall’International lake environment committee foundation (Ilec), che ha riunito 1.500 specialisti ambientali e politici di 40 Paesi per discutere della tutela e il ripristino degli ecosistemi lacustri, un tema molto sentito in Cina, dove l’inquinamento dei laghi è molto grave.

La conferenza ha affrontato il tema dell’eutrofizzazione dei laghi, dell’impatto del riscaldamento globale sui laghi, e delle questioni relative alla protezione ecologica dei laghi. In particolare è stato esaminato un repertorio delle nuove tecnologie per il controllo dell’eutrofizzazione lacustre ed è stato presentato un primo rapporto sull’impatto del cambiamento climatico sulla risorsa lacustre.

E la città cinese di Wuhan, chiamata la città dei 100 laghi, è stata scelta proprio perché nel suo territorio si trovano ben 166 laghi, 272 bacini artificiali e 165 fiumi e torrenti che coprono oltre un quarto della sua superficie municipale.

Con la conferenza mondiale, la Cina ha voluto rappresentare un test presentando un’analisi aggiornata della condizione dei suoi bacini idrici: il 90% dei laghi è inquinato e nella Repubblica Popolare scompaiono in media 20 laghi all’anno, nello stesso Hubei, chiamata prima la Provincia dei mille laghi, restano solo 2.438 km2 di superficie lacustre, il 34% di quella presente negli anni ’50. I partecipanti hanno concordato che a causa della contaminazione ambientale e di uno sfruttamento eccessivo delle risorse idriche, oltre che per l’influenza del cambiamento climatico globale, la funzione ecologica di molti laghi è in calo ed alcuni laghi sono anche di fronte alla minaccia di estinzione.

L’ambiente lacustre e la salvaguardia delle sue risorse sono una sfida enorme per i governi di diversi Paesi e per la comunità internazionale e per la promozione della strategia per lo sviluppo sostenibile.

La «World lake conference», tra le proposte utili per la protezione e la salvaguardia dei laghi, ha annoverato la costituzione di un fondo finanziario e l’incremento di intervento di cooperazione internazionale, sulla falsariga di quanto viene fatto in materia di risorsa marina.

(la foto è di Stefania Petraccone)