L’arte del mangiar sano in mostra

178

L’evento è stato realizzato grazie alla collaborazione di autori internazionali e italiani, selezionati per l’occasione dall’artista milanese Piero Addis, i quali hanno aderito all’invito della Fondazione Megamark donando un’opera sul tema alimentazione

La mostra Alimentart, ospitata presso la Sala Murat a Bari, si è conclusa con un’asta di beneficenza promossa dalla Fondazione Megamark, in collaborazione con due supermercati e patrocinata da Regione Puglia, Provincia e Comune di Bari.

La Sala Murat di Bari si è colorata di belle e stravaganti opere d’arte contemporanea, opere che ritraggono o rappresentano alimenti, o situazioni che raccontano di cibo nelle più svariate forme: dalla pittura alla tecnica mista, dalla fotografia al collage.

L’evento è stato realizzato grazie alla collaborazione di autori internazionali e italiani, selezionati per l’occasione dall’artista milanese Piero Addis, i quali hanno aderito all’invito della Fondazione Megamark donando un’opera sul tema alimentazione.

Delle 53 opere esposte, sono state 28 le opere aggiudicate, consentendo di raccogliere 27mila euro, invece le opere battute all’asta sono state 12, per un ricavato di 6mila euro.

La mostra ha riscosso molto successo, come dimostra anche la somma ricavata dalla vendita delle opere, come ha confermato, in una nota, la responsabile della comunicazione Giusy Loglisci, che ha dichiarato «che è stato un risultato oltre le aspettative, visto che più del 50 per cento delle opere sono state assegnate nel solo giorno dell’inaugurazione della mostra».

Le donazioni raccolte sono state devolute alla Caritas Diocesana di Bari – Bitonto, per sostenere le mense per poveri presenti sul territorio barese. Inoltre, all’asta sono state battute anche 25 opere di pittura e fotografia sul tema «bambini» esposte lo scorso anno in occasione di Tutti siamo stati bambini, la mostra benefica di pittura, foto e video promossa dalla stessa Fondazione Megamark.

Nella Sala Murat un angolino è stato dedicato alle opere dei vincitori del concorso creativo Capa fresca. Fai il ritratto del tuo frigorifero, promosso dalla Fondazione Megamark in collaborazione con due supermercati e patrocinata dall’Assessorato alle Politiche della Salute della Regione Puglia e dal presidente del Gruppo Megamark.

All’iniziativa hanno partecipato 7.000 bambini e adolescenti di 45 scuole, 33 delle quali primarie e 12 secondarie di 6 comuni (Bari, Barletta, Andria, Trani, Taranto e Foggia).

I migliori lavori, selezionati da una commissione composta da un psicologo, un esperto di alimentazione e un esperto d’arte e comunicazione, sono stati esposti in una sezione dedicata di Alimentart. Alle classi che hanno partecipato al concorso con il maggior numero di alunni, sono stati assegnati 17 frigoriferi corredati da un decalogo sulla corretta conservazione degli alimenti, realizzato dall’Associazione Italiana di Dietetica e Nutrizione Clinica; inoltre, per gli alunni della scuola primaria sono stati distribuiti dei kit sportivi per incentivare l’attività fisica durante il tempo libero.

Il concorso creativo Capa fresca. Fai il ritratto del tuo frigorifero è una delle iniziative de La salute in-forma, il progetto di responsabilità sociale della Fondazione Megamark, che ha lo scopo di diffondere una corretta cultura alimentare e di migliorare i comportamenti e le abitudini alimentari di bambini e adolescenti, per un più corretto stile di vita che prevenga disturbi e patologie legati all’alimentazione, quali l’obesità e il sovrappeso oggi sempre più diffusi.