128,4 Kg di plastica evitata in soli 8 giorni

240
acqua

l’esito della campagna «Ti voglio bere» lanciata dal Centro studi ambientali di Torino per promuovere la valorizzazione dell’acqua del rubinetto, effettuata in 20 istituti scolastici

Meno 128,4 Kg di bottiglie in plastica: è il contributo alla Settimana europea di riduzione dei rifiuti dato dal progetto «T.V.B. Ti voglio bere» del Centro studi ambientali di Torino, progetto che promuove la valorizzazione dell’acqua del rubinetto da bere anche attraverso l’installazione di Fontanelle erogatrici di acqua microfiltrata e la distribuzione di borracce griffate.

Dal 22 al 29 novembre nelle scuole superiori del Piemonte che fanno parte della rete T.V.B. sono stati monitorati i litri di acqua erogata sfusa dalle fontanelle per conoscere il consumo di studenti e insegnanti: 3.210 litri erogati in 20 istituti (15.000 utenti coinvolti), con una media di 160.5 litri per ogni scuola. Risultato, quasi 130 kg di bottigliette da mezzo litro di plastica evitata.

Entro l’anno scolastico 2009/10 le fontanelle verranno installate in altri 21 istituti, per un totale di 41 scuole coinvolte e 32.000 utenti (tra studenti, insegnanti e personale non docente), che equivale al 15% della popolazione scolastica piemontese.

«Se proiettiamo i dati ottenuti durante la Settimana della riduzione dei rifiuti, che sono comunque conservativi perché si tratta di un mese freddo, – specificano i promotori – otteniamo che nelle scuole T.V.B. in un anno scolastico intero potranno essere evitate 10 tonnellate di plastica».

Questo progetto, realizzato dal Centro studi ambientali di Torino, con i contributi dell’assessorato all’Ambiente della regione Piemonte, degli assessorati all’Ambiente delle Province di Torino, Vercelli, Biella e Novara; dell’Ato 3 (Autorità d’ambito torinese), dell’Ato 2 (Autorità d’ambito biellese, vercellese e casalese) e il supporto della Smat (Società metropolitana acque torino).

–       L’elenco delle scuole T.V.B. 2009

(Fonte Centro studi ambientali Torino)