Clini sospende il rigassificatore di Trieste

168

Ha bloccato la valutazione di impatto ambientale (Via) per 180 giorni e ha chiesto di individuare un nuovo sito per l’impianto

L’on. Serena Pellegrino, Deputata del Friuli Venezia Giulia per Sinistra Ecologia Libertà, in merito alla vicenda del rigassificatore di Trieste ci ha inviato la seguente nota. 

L’azione parlamentare promossa dall’on Serena Pellegrino (Sel), basata sul contributo di alcuni professori del Tavolo Tecnico Rigassificatori Trieste, ha dato i suoi frutti.
Il ministro dell’Ambiente, Corrado Clini, ha sospeso la valutazione di impatto ambientale (Via) per 180 giorni e ha chiesto di individuare un nuovo sito per il rigassificatore.
Per la prima volta dall’elezione del nuovo parlamento le due azioni, ferme e concrete (una mozione e un’interpellanza), promosse da Sinistra Ecologia Libertà con il Partito democratico e il Movimento 5 Stelle, hanno messo a nudo le problematiche del rigassificatore di Trieste.
Ora rimane da verificare se un simile rigassificatore sia davvero necessario a Trieste e chiederemo al futuro governo un piano energetico nazionale che faccia il punto sulle vere necessità energetiche del Paese.