Home News La Società della Conoscenza

La Società della Conoscenza

Risolta la seconda regola di Chargaff

Tempo di lettura: 3 minuti

La strada per svelare i segreti del Dna

Il gruppo di ricerca coordinato dal prof. Piero Fariselli dell’Università di Torino ha sviluppato un modello matematico in grado di spiegare la seconda regola di Chargaff, uno dei più grandi enigmi della biologia

L’elio spia dei terremoti

Tempo di lettura: 3 minuti Il suo monitoraggio ottimo indicatore Con uno studio multidisciplinare, gli scienziati hanno individuato nel degassamento dell’elio un valido strumento per la comprensione dei processi legati alla genesi dei terremoti

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Continua la partita (scientifica) della memoria dell’acqua

Tempo di lettura: 4 minuti

Serie di incontri con ricercatori di varie nazioni. Gli esperimenti sui «Campi estremamente deboli» (Ewf), le cui misurazioni hanno lo scopo di evidenziare la risposta di acqua ad una stimolazione «molto bassa» da parte di campi magnetici nell’intervallo μT, nella prospettiva di cosa si può dire scientificamente della «memoria» dell’acqua. Si è discusso sul controverso tema dei Chakra  è delle sue potenzialità  diagnostiche e terapeutiche

Un meteorite dice com’è il mantello terrestre

Tempo di lettura: 2 minuti

Il nuovo minerale, un silicato di Ferro e Magnesio, è stato identificato in un campione della meteorite Suizhou, caduta nel 1986 a Dayanpo, in Cina. La pressione e la temperatura in cui l’hiroseite si è formata, nello scontro tra asteroidi nello spazio, sono paragonabili a quelle presenti nel mantello profondo del nostro pianeta. Lo studio di un team internazionale coordinato dall’Università di Firenze

Scoperti a Gela giacimenti profondi d’acqua

Tempo di lettura: 2 minuti ֎È potenzialmente potabile. La possibilità di utilizzare risorse idriche profonde può mitigare la crescente carenza d'acqua. Il metodo può essere esportato in altre zone dell'area mediterranea֎

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Via Lattea, il moto delle stelle non è in equilibrio

Tempo di lettura: 3 minuti

Le stelle della nostra galassia dovrebbero girare intorno al nucleo con un moto di rotazione in equilibrio dinamico. Un team internazionale, cui partecipano ricercatori del Cnr-Isc, analizzando i dati del satellite Gaia, ha ottenuto le più estese mappe di velocità delle stelle della nostra galassia, che mettono in discussione l’ipotesi che le stelle ruotino con soli moti circolari. Sono stati, infatti, rivelati moti radiali e verticali e differenze nella velocità di rotazione in diverse zone stellari. Lo studio, pubblicato su «Astronomy and Astrophysics», induce a rivedere anche le stime sulla materia oscura

In Antartide una catena di vulcani sottomarini

Tempo di lettura: 3 minuti ֎Il complesso, mai identificato prima, si trova in una zona strategica per lo studio della calotta glaciale antartica. Le indagini sono state condotte a bordo della rompighiaccio Laura Bassi֎

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Il biologo italiano che ha contato tutti gli alberi del mondo

Tempo di lettura: 5 minuti

Una nuova straordinaria ricerca internazionale coordinata dal prof. Roberto Cazzolla Gatti dell’Università di Bologna rivela, inaspettatamente, che restano ancora da scoprire 9.000 specie di alberi sulla Terra

Insetti, a che servono e come proteggerli

Tempo di lettura: 4 minuti «Non possiamo fare a meno degli insetti» Fondamentali per la degradazione e il riciclo della sostanza organica morta, in alcune regioni, termiti e formiche trasformano terre sterili in terreni coltivabili […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

E ora termoelettricità dai superconduttori

Tempo di lettura: 2 minuti Ricercatori Cnr-Nano hanno realizzato un circuito superconduttivo che produce energia elettrica dal calore. Si tratta della prima evidenza sperimentale di un nuovo fenomeno chiamato termoelettricità bipolare, che ha un notevole […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Anche gli unicellulari pensano ai figli…

Tempo di lettura: 3 minuti Studio rivela dettagli sul successo riproduttivo delle diatomee Una ricerca della Stazione Zoologica Anton Dohrn, Sissa e Cea di Grenoble rivela un'inaspettata complessità nel comportamento sessuale di organismi planctonici fondamentali […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Fuego, scoperto il potenziale distruttivo dell’eruzione

Tempo di lettura: 4 minuti I flussi piroclastici causati dai depositi eruttivi accumulati sul vulcano. I depositi vulcanici accumulati nel tempo lungo i fianchi dei vulcani possono essere un importante fattore di rischio poiché possono […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Riscoperta la più piccola ninfea del mondo

Tempo di lettura: 2 minuti Da un team italo-tedesco in Ruanda. Fu dichiarata «estinta in Natura» dall’Unione mondiale per la conservazione della natura (Iucn) nel 2010 e nel 2019

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Ecco i rischi delle microplastiche sugli ortaggi

Tempo di lettura: 2 minuti Riduzione della crescita e dei parametri fotosintetici Il più inquinante è il Pvc. L’esperimento coordinato dai ricercatori dell’Università di Firenze pubblicato sulla rivista «Journal of Hazardous Materials» documenta i danni […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Ansia? La foresta la fa calare

Tempo di lettura: 3 minuti Una ricerca sperimentale condotta dall’Istituto per la bioeconomia del Cnr e dal Club alpino italiano ha svelato l’effetto dei monoterpeni nel ridurre i sintomi dell’ansia

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Scoperto un pianeta di ferro

Tempo di lettura: 3 minuti ֎La scoperta dei ricercatori di Unito arricchisce il puzzle sulla formazione dei pianeti. Insieme agli scienziati del Thüringer Landessternwarte, i ricercatori dell’Ateneo torinese hanno confermato che l’esopianeta GJ 367 b […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Se non ci assomiglia non ci fidiamo…

Tempo di lettura: 2 minuti Le conclusioni dello studio tendono dunque a smentire alcune vecchie teorie secondo le quali gli agenti artificiali troppo simili all’uomo possono «spaventare». Le conclusioni dello studio tendono dunque a smentire […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Più facile vedere attraverso fumo e fiamme

Tempo di lettura: 2 minuti ֎L’Istituto nazionale di ottica del Cnr ha messo a punto un dispositivo olografico a infrarossi in grado di visualizzare scene interamente nascoste da fumo e fiamme. I test sono stati […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Un altro passo avanti verso l’uso dei fotoni

Tempo di lettura: 3 minuti

La possibilità di lavorare con fotoni invece che con elettroni presenta innumerevoli vantaggi, primi fra tutti la maggiore efficienza energetica e la più alta velocità di elaborazione (il fotone, essendo più leggero, consuma meno energia per trasportare informazione e viaggia, per definizione, alla velocità della luce)

Gli strumenti per mangiare migliorano la dieta

Tempo di lettura: 3 minuti L’uso di semplici strumenti litici aumenta la qualità dell’alimentazione. Lo ha dimostrato un team interdisciplinare e intercontinentale, esaminando una popolazione di scimmie nel Nord-Est del Brasile. Ciò potrebbe essere accaduto […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.