Rilanciato l’allarme sull’estinzione delle foreste primarie

250

E’ stato uno degli argomenti di discussione di un migliaio di scienziati riuniti a Parigi, nella sede dell’Unesco, per la conferenza internazionale sulla biodiversità

Un migliaio di scienziati riuniti a Parigi, nella sede dell’Unesco, per la conferenza internazionale sulla biodiversità, hanno rilanciato l’allarme sull’estinzione delle specie.
Secondo gli scienziati, era dal tempo della scomparsa dei dinosauri, 65 milioni di anni fa, che la terra non attraversava una crisi come quella attuale che potrebbe portare nel giro di una cinquantina d’anni all’estinzione (dal 15% al 37%) di specie animali e vegetali.
Greenpeace sottolinea come gran parte delle estinzioni sia causata dalla perdita di habitat.
«Le foreste primarie rappresentano l’habitat di circa i tre quarti della biodiversità vegetale e animale terrestre e la loro distruzione