Un biopesticida da una foraggera tropicale

99

I ricercatori del Ciat (Centro di Ricerca per l’Agricoltura Tropicale) hanno estratto la sostanza dai semi della Clitoria ternatea

Un proteina vegetale con ampie proprietà biocide contro insetti dannosi ed anche contro attacchi batterici e fungini potrebbe essere il nuovo prodotto per la difesa delle colture. I ricercatori del Ciat in Colombia (Centro di Ricerca per l’Agricoltura Tropicale) che hanno estratto questa sostanza, battezzata «finotin», dai semi di una foraggera tropicale (Clitoria ternatea) pensano che possa diventare una scelta economica ed efficace per gli agricoltori per poter proteggere le loro colture in campo e durante lo stoccaggio.
La pianta potrebbe venire coltivata direttamente in azienda per poter quindi estrarre in maniera semplice la sostanza biocida, per mano degli