Vivisezione – L’UE approva sei test alternativi

103

L’Associazione chiede la validazione di altri test alternativi che permettano la completa sostituzione degli animali e maggiori finanziamenti europei

Il Comitato scientifico del centro Europeo per la Validazione dei Metodi Alternativi (Ecvam), ha approvato sei nuovi test alternativi che consentiranno di «ridurre» il ricorso alla sperimentazione animale per alcuni farmaci e sostanze chimiche contribuendo così a rendere i prodotti più sicuri. I nuovi test, effettuati su colture cellulari anziché su animali, vanno nella direzione di «sostituire» l’impiego di animali nei test richiesti da normative internazionali, come quelle sui farmaci.

La Lav (Lega anti vivisezione) si batte da tempo per sostituire gli attuali tipi di test. «Sebbene la definizione ufficialmente accettata di metodo alternativo non comprenda solamente quei metodi