ClimAfrica per prevedere il cambiamento climatico

244

Impatti, previsioni climatiche e strategie di adattamento nell’area Subsahariana. Progetto coordinato da Riccardo Valentini del Cmcc

La Commissione europea ha ufficializzato che il progetto ClimAfrica sarà finanziato nell’ambito del settimo programma quadro e potrà cominciare nel 2010, dopo una breve fase di negoziato.

ClimAfrica è un progetto internazionale a guida italiana, coordinato dal prof. Riccardo Valentini sotto l’egida del Centro Euro-Mediterraneo per i Cambiamenti climatici (Cmcc).

Il progetto sarà realizzato tramite la cooperazione di 18 istituti scientifici, di cui 9 europei, 8 Africani e la Fao (l’organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura).

Il progetto intende sviluppare e applicare modelli di previsione climatica sia su scala stagionale sia decennale, per l’Africa Subsahariana. I risultati del progetto serviranno a valutare l’impatto del cambiamento climatico sulle risorse idriche e agricole africane, e la vulnerabilità degli ecosistemi e della popolazione africana al cambiamento climatico. ClimAfrica intende inoltre proporre ed analizzare nuove strategie di adattamento specifiche per gli interessi locali dell’Africa. Anche gli impatti economici del cambiamento climatico saranno valutati e sarà analizzata l’efficacia delle strategie di adattamento proposte.

L’Africa ed il cambiamento climatico sono due delle priorità principali per la Commissione europea, e la leadership italiana a questo progetto sarà un’occasione di grande visibilità per il nostro paese.

(Fonte Centro Euro Mediterraneo per i Cambiamenti Climatici)