Inquinamento «trasparente» nell’Ue

226

Ogni cittadino europeo può conoscere in tempo reale i problemi della sua zona. Informazioni su 50 sostanze inquinanti. 3.029 grandi impianti di allevamento di suini e pollame sono responsabili del 78% delle emissioni di ammoniaca nell’atmosfera

La Commissione europea e l’Agenzia europea dell’ambiente (Aea) hanno presentato (Eper), il primo registro europeo che cataloga le emissioni industriali in aria e acqua. Per la prima volta sono pubblicamente accessibili su Internet (www.eper.cec.eu.int) informazioni dettagliate sull’inquinamento, provenienti da circa 10.000 stabilimenti industriali di grandi dimensioni che si trovano nell’Ue ed in Norvegia. L’Eper consente ai cittadini europei di esercitare il loro «diritto di sapere», permettendo loro, ad esempio, di vedere quanto inquinamento le grandi industrie generano nella loro zona e confrontare questo dato con la situazione in altre parti d’Europa. Le aziende possono confrontarsi