Dal «regno» del petrolio: l’energia del futuro è quella pulita

347

Consenso tra i leader mondiali, specialmente riguardo all’importanza, l’attualità e l’utilità delle energie rinnovabili, le quali possono contribuire in modo significativo alla lotta ai cambiamenti climatici

Si è svolto ad Abu Dhabi il Vertice mondiale sull’Energia Futura (World Future Energy Summit, Wfes), un forum internazionale dedicato alle soluzioni energetiche sostenibili nel futuro alle sfide poste dalla sicurezza energetica e dalla protezione dell’ambiente e del clima, ospitato da Masdar, l’iniziativa sull’energia pulita di Abu Dhabi. Hanno partecipato all’evento circa 3.000 persone, tra rappresentanti della politica internazionale, del mondo industriale, della ricerca, esperti, investitori e giornalisti, provenienti da circa 130 Paesi in Asia, Europa, America, Africa e Medio Oriente.

I quattro giorni di lavori si sono conclusi in un ampio spirito di consenso tra i leader mondiali, specialmente riguardo all’importanza, l’attualità e l’utilità delle energie rinnovabili, le quali possono contribuire in modo significativo alla lotta ai cambiamenti climatici.

È stata evidenziata in proposito la necessità di migliorare la collaborazione tra tutti i principali attori del settore energetico nell’ulteriore sviluppo di tali energie, sia a livello mondiale sia regionale.

Altri aspetti evidenziati sono stati la differenziazione del mix energetico e la necessità di rendere le rinnovabili più convenienti, e il ruolo fondamentale delle politiche governative in tal senso, oltre che nella promozione della ricerca.

Tra i messaggi emersi dal forum, si rileva anche che la comunità internazionale debba mobilitarsi per concordare velocemente una tabella di marcia per ridurre le emissioni di gas serra, per evitare possibili conseguenze catastrofiche.

(Fonte Focal Point Ipcc per l’Italia)