L’Europa decide sugli standard di CO2

124

Relativamente alle emissione per veicoli commerciali leggeri e ad azioni per proteggere la biodiversità

Il Consiglio ambiente in programma per lunedì prossimo a Bruxelles (Belgio) adotterà conclusioni relative al seguito della Conferenza sui cambiamenti climatici di Copenhagen, al proposto regolamento per gli standard di emissione di CO2 per veicoli commerciali leggeri e alla protezione della biodiversità.

I ministri europei dell’Ambiente discuteranno in particolare della struttura delle negoziazioni internazionali in vista di un futuro, auspicato, accordo globale sul clima. Il Consiglio verrà informato in merito alla preparazione della XVI Conferenza delle Parti (Cop-16) dell’Unfccc, prevista dal 29 novembre al 10 dicembre prossimi in Messico, e preceduta da altre sessioni negoziali che avranno luogo a Bonn (Germania) dal 9 al 11 aprile e dal 31 maggio all’11 giugno 2010.

Inoltre, il Consiglio dibatterà per la prima volta del proposto regolamento che fissa standard di emissione di CO2 per veicoli commerciali leggeri, di importanza cruciale nel contesto della riduzione dei gas serra in settori non coperti dallo schema del mercato europeo delle emissioni. I Ministri dovranno commentare sui limiti di emissione, le sanzioni e i meccanismi di flessibilità prospettati.

Infine, i Ministri sono inoltre tenuti ad adottare conclusioni sul tema della biodiversità, che stabiliranno un nuovo obiettivo primario per la protezione delle specie naturali all’interno dell’Ue fino al 2020 e definiranno la visione europea per la salvaguardia della biodiversità fino al 2050. Le conclusioni andranno a delineare anche la posizione europea riguardo alla protezione della biodiversità a livello globale.

– «Eu Calendar»

«Council of the Environment».

(Fonte Ipcc Focal Point)