Il misterioso uccello elefante del Madagascar

Tempo di lettura: 2 minuti Nei gusci d’uovo la storia evolutiva. Uno studio internazionale, a cui ha partecipato l’Università di Torino, rivela importanti informazioni molecolari in substrati finora poco studiati, che possono far luce sulle […]

Non puoi leggere tutto l'articolo perché non sei un utente registrato!

Registrati oppure esegui il login.

Anche l’ambiente protagonista del Bif&st

0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Comincia il 23 gennaio la prima edizione del Bif&st, il Festival del cinema in programma a Bari fino al 30

In Bulgaria resti di oltre 45.000 anni fa

Tempo di lettura: 4 minuti

È la più antica evidenza diretta della presenza della nostra specie in Europa: le datazioni dei reperti sono state realizzate da un team internazionale diretto dalla professoressa Sahra Talamo dell’Università di Bologna, grazie ad un’analisi al radiocarbonio ad altissima precisione

È tempo di Posidonia Festival

Tempo di lettura: 5 minuti

Dal 20 al 22 luglio, per il secondo anno consecutivo, il Festival Internazionale di Arte, Ambiente e Sviluppo Sostenibile

«Sicurezza si può» anche con il cinema

0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Scade il 30 settembre la selezione per 10 giovani registi che documenteranno la promozione della sicurezza sul lavoro attraverso il grande schermo

Dopo tanto correre ora siamo a un bivio

0
Tempo di lettura: 5 minuti

Intrigante, ricco e stimolante l’ultimo lavoro di Gianfranco Franz, «L’Umanità a un bivio. Il dilemma della sostenibilità a trent’anni da Rio de Janeiro». Un libro che ti prende da subito e dà molte risposte alle domande che attanagliano l’uomo del XXI secolo sull’oscuro futuro che si presenta. La nostra intervista all’Autore

Il primo premio Pav al «Corpo vegetale»

0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Di Felice Gualtieri, con Armando Mangone e Maria Luisa Priori. Per la pertinenza al tema centrale del concorso, per la solidità dei riferimenti teorici e culturali, per la fattibilità della realizzazione pratica

Salvare le persone per salvare la terra

0
Tempo di lettura: 2 minuti

«L’unico mondo che abbiamo», ultimo libro di Wendell Berry. Dieci saggi del «filosofo contadino» che rifugge dalle scorciatoie industriali delle energie rinnovabili e preferisce il consumare meno energia. Mette in guardia dalla tendenza della crescita infinita e sposa lo standard di salute ecologica per proteggere meglio il nostro fragile pianeta

Natura maestra dell’arte e dell’eco-design

0
Tempo di lettura: 2 minuti

Il loro motto: «Fare e rifare senza rifiutare», tradotto in prodotti e servizi in cui la componente ambientale assume un’importanza strategica: oggetti per l’arredamento in carta e cartone riciclati, per uso personale e sociale, per professionisti e aziende, realizzati da artigiani italiani che recuperano e riassemblano materiali e oggetti minimizzando l’uso delle risorse ed i relativi consumi

L’etnobotanica non è… folclore

Tempo di lettura: 7 minuti

Le poche conoscenze acquisite rimangono confinate nel mondo della ricerca e, pur se divulgate, non se ne tiene ancora debitamente conto; niente succede, infatti, sul piano alimentare, nonostante un parlare quasi ossessivo di prodotti tipici, e non si vede coinvolta la stessa scienza dell’alimentazione; niente ancora sul piano della farmaceutica, ancora troppo impegnata a cercare molecole in terre lontane o per altre vie; sono tante, ad esempio le specie che meritano di essere prese in considerazione per indagini fitochimiche

«Landscape beauty» in Aeroporto

0
Tempo di lettura: < 1 minuto

In esposizione gli scatti di Luca Venturi fino al 31 ottobre

Private equity, focus su ESG e innovazione

0
Tempo di lettura: 2 minuti

(Adnkronos) – Le prospettive per il settore del private equity e venture capital in Italia per la prima metà del 2024 sono caratterizzate da un rafforzamento dell'ottimismo, nonostante le sfide macroeconomiche e geopolitiche in corso. Secondo la quarantatreesima edizione della private equity survey di Deloitte Private, sviluppata in collaborazione con Aifi (Associazione italiana del private equity, venture capital e private debt), gli operatori mostrano una maggiore resilienza e una minore sensibilità alle avversità, concentrando la loro attenzione su trend trasformativi e incentivi governativi. Durante il secondo semestre del 2023, il numero di deal è sceso a 239 rispetto ai record del 2022, ma è in crescita rispetto alla prima metà del 2023. Nonostante la diminuzione nel valore complessivo degli affari, che si attesta a circa 13,9 miliardi di Euro rispetto ai 55,1 miliardi dello stesso periodo del 2022, l'ottimismo rimane saldo. Il Deloitte PE Confidence Index 2024 segna un lieve aumento, attestandosi a 107 punti, prevedendo 240 deal per la prima metà del 2024. Circa il 75% degli operatori prevede un miglioramento o una stabilizzazione dell'ambiente economico italiano nei prossimi sei mesi. Sebbene l'indicatore di ottimismo sia in linea con il semestre precedente, c'è un significativo aumento (36,2%) di operatori che prevedono di dedicarsi a attività di gestione del portafoglio per il 2024. Al contrario, la quota di operatori che si concentreranno sulle attività di exit scende drasticamente all'1,7%, riflettendo la cautela nel cedere gli investimenti, supportata anche dai dati sui multipli di mercato in calo secondo il 67,3% degli intervistati. Le nuove opportunità nel settore sono sempre più influenzate da considerazioni ambientali, sociali e di governance, con il 16,9% degli intervistati che considera queste strategie come l'elemento più rilevante nella fase di valutazione degli investimenti. Questo evidenzia l'importanza crescente di ESG come strumento di creazione di valore nel medio-lungo termine. Il rapporto mostra un interesse in crescita per le operazioni di supporto a MBO/MBI (Management Buyout/Management Buy-In) e un calo negli altri tipi di operazioni come LBO/Replacement e Expansion Capital. Inoltre, l'interesse verso settori come Industrial Products, Food & Beverage e ICT mostra una diminuzione, mentre cresce notevolmente per i Consumer Goods. La geografia degli investimenti vede un ritorno di preferenze verso il Nord Italia (86,2%), con un aumento dell'interesse per gli investimenti esteri (6,9%). Nonostante un costo del debito invariato, c'è una diminuzione nell'uso della leva finanziaria, con il 94,8% degli operatori che dichiara di aver utilizzato una leva inferiore a 4x nelle acquisizioni del secondo semestre 2023. In risposta a una diminuzione del debito bancario disponibile, il 20,8% degli intervistati indica che si rivolgerà ai fondi di private credit come strumento di acquisition financing, attestando la crescente importanza di fonti di finanziamento alternative nel settore. —sostenibilita/csrwebinfo@adnkronos.com (Web Info)

10mila bambini a Vividaria

0
Tempo di lettura: 2 minuti

Una eccezionale partecipazione da ogni parte d’Italia. 480 classi di 150 istituti sparse in 124 comuni. Questi sono numeri che testimoniano il successo della campagna di adesioni a «Vividaria. Piante amiche: Diversità vegetale per il Benessere»

La wilderness a Milano? Magie dell’arte…

0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Dal 10 maggio al 23 luglio 2011 alla Galleria Francesca Minini

Sisma, sbagliati i calcoli sulla pericolosità

0
Tempo di lettura: 4 minuti

Il metodo attuale «è una pura invenzione numerica che nulla ha a che fare con quanto è noto della Fisica della Terra, le sue dinamiche, le sue leggi e le sue sporadicità. Pertanto, la conseguenza logica ineludibile è che tale metodo è errato ed ingannevole, e che non dovrebbe essere usato per classificare sismicamente gli edifici. Si tratta di una gigantesca montatura che non ha nulla a che fare con quanto la Scienza della Terra è oggi in condizioni di poter dire anche se furbescamente al “periodo di ritorno” è stato sostituito il “tempo di ritorno”»

Tutto quello che le riviste e i siti non vi dicono

0
Tempo di lettura: 4 minuti

Le troppe ansie di genitori per la salute dei bambini alimentano un pericoloso mercato di disinformazione fatto di farmaci, cure, vitamine e integratori spesso inutile se non dannosi. Troppa ansia in nome di un benessere richiesto esclusivamente a medicine ed esami. Troppo poco buon senso in ragione di convinzioni che si allontanano dai buoni suggerimenti di un tempo quando per una tossetta si preparava un bel bicchiere di latte caldo col miele e per un mal di pancia si riduceva il numero di barrette di cioccolato in frigo

Le scuole in gita a Friburgo, la città sostenibile

0
Tempo di lettura: 2 minuti

È la meta europea di tutti coloro che vogliono vedere i principi dello sviluppo sostenibile in pratica, nella vita di tutti i giorni

I ghiacciai, testimoni della crisi climatica

Tempo di lettura: 4 minuti

La mostra dei lavori di Fabiano Ventura raccoglie gli scatti dal 2009 al 2021, insieme ad un team di registi e ricercatori. Sono i lavori condotti in 8 spedizioni sui maggiori ghiacciai montani della Terra. L’Esposizione dal 17 giugno al 18 novembre 2022 a Forte di Bard, Valle d’Aosta

Ecobioevoluzione

0
Tempo di lettura: 2 minuti

Samuele Venturini, Gruppo Editoriale Castel Negrino

Un concorso letterario per sostenere la natura

0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sul tema degli «Alberi» tutti sono invitati ad elaborare un racconto breve, rigorosamente inedito. L’intento è quello di promuovere una più diffusa coscienza del patrimonio ambientale